Il Decreto legislativo 13 aprile 2017, n 66, articolo 8 dispone che “Ciascuna istruzione scolastica nell’ambito della definizione del Piano Triennale dell’offerta formativa(PTOF), predisponga il Piano per l’inclusione che definisce le modalità per l’utilizzo coordinato delle risorse, compresi il superamento delle barriere e l’individuazione dei facilitatori del contesto di riferimento nonché per progettare e per programmare gli interventi di miglioramento della qualità dell’inclusione scolastica.”

Il Piano Annuale per l’Inclusione (PAI) consente a ciascuna istituzione scolastica di progettare la propria offerta formativa in senso inclusivo spostando l’attenzione dal concetto di integrazione a quello di inclusione che coinvolge tutti i soggetti in apprendimento. Una scuola è inclusiva se pone le condizioni affinché tutti gli alunni possano raggiungere il successo formativo in termini di apprendimento e di partecipazione alla vita scolastica. Il PAI nasce come strumento per garantire che queste condizioni si sviluppino.

L’ISIS “Michelangelo Buonarroti” è inserito in un territorio transfrontaliero, industriale e multietnico che lo rendono un luogo dove coesistono molte diversità. La presenza di alunni stranieri ha ricadute positive sull’intera comunità scolastica e sulla cittadinanza. L’aumento del numero di giovani delle comunità straniere interessati a una formazione approfondita, li favorisce e li facilita negli studi universitari e forma cittadini attivi nella promozione del bene comune del territorio.

Potete visualizzare o scaricare sotto il P.A.I. dell'I.S.I.S. Buonarroti.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.