LA BOTTEGA DELL'ARTE

 

Responsabile e docente: Prof.ssa Elisabetta Fuiano, docente di Disegno e Storia dell'Arte.

Referente e docente: Prof.ssa Giovanna Bellanca, docente di Storia dell'Arte e Discipline grafiche, pittoriche e scenografiche.

 

Perché il nome BOTTEGA:

Il corso prende il nome dalle "Botteghe rinascimentali" dei grandi maestri nelle quali si studiava e comprendeva l'uso dei materiali e delle tecniche esecutive del lavoro artistico. Infatti la specifica funzione della Bottega d'Arte, in origine, era luogo destinato alla realizzazione di oggetti di ogni sorta, in seguito divenne anche lo studio di artisti affermati, che lavoravano assistiti da aiuti e discepoli cui era lasciata l’esecuzione delle parti meno impegnative di un’opera. In seguito il termine divenne sinonimo di Scuola Artistica. Quindi non solo un luogo di lavorazione dell'artiginato ma un vero e proprio studio Artistico di Autori importanti e che usavano questi luoghi per impartire lezioni o realizzare le proprie Opere.

 

Organizzazione e sottoprogetti:

Il corso si articola in tre sezioni distinte:

 

  • una pratica, che riguarda le Tecniche di disegno artistico e Tecniche grafico-pittoriche, con conoscenza dei materiali, supporti e strumenti tecnici;
  • una sul Rendering di un'opera d'arte e La grammatica visiva in 3D, che mira alla creazione di elaborati di varia natura attraverso l’uso del riciclo artistico-creativo da esporre in occasione della festa di fine anno scolastico;
  • una che riguarda la Simbologia nell’arte e l’Antropologia culturale ad essa collegata.

 

Le sezioni possono essere frequentate secondo le esigenze, gli impegni e i gusti degli studenti: possono essere seguiti uno, due e/o tutti e tre le sezioni.

 

Obiettivi formativi, competenze attese e metodologie:

 

Approfondita conoscenza delle tecniche, dei significati e della simbologia nella storia dell'arte per sviluppare competenze complementari con altre discipline; produzione di elaborati attraverso l'uso del riciclo artistico-creativo.

 

  • Tecniche di disegno artistico e Tecniche grafico-pittoriche: dalla conoscenza approfondita degli stumenti propri del disegno ornato e figurativo (grafiti, fusaggine, sanguigna ecc...), all'uso specifico dei vari supporti (carte lisce o martellate, grana fine o grossa ecc...);

Studio del segno, delle proporzioni e delle ombre, attraverso l'uso di testi specifici sul disegno a livello professionale, stumenti e supporti di vario genere, tecniche pittoriche come Carbothello Stabilo original o acquatico, Matite colorate Stabilo original o aquerellabili, Ecoline acquarelli liquidi, Tempere, Acrilici, colori ad Olio;

  • Rendering di un'opera d'arte e La grammatica visivain 3D: attraverso lo studio approfondito per la riproduzione di un'Opera d'Arte, gli studenti imparano come coglierne la grammatica visiva per riprodurla a dimensione naturale attraverso l'uso di materiali da riciclo;

Riproduzione di un abito d'epoca: Riprodurre l'abiti, accessori e suppellettili utilizzanto un manichino a dimensione naturale, solo con materiali da riciclo e su tela attraverso l'uso di tecniche pittoriche.

  • Simbologia dell'Arte e Antropologia culturale: La sezione mira in particolare all'analisi dei segni che caratterizzano un'opera d'arte, ad interpretarne la simbolgia intrinseca più profonda ed ancestrale, poichè il mondo è fatto di simboli, che con l'avvento dello sviluppo umano e oggi della tecnologia, non vengono più riconosciuti ne tantomeno decifrati dall'uomo. Si parte dalla simbologia delle figure geometriche, nate durante la storia umana, soprattutto per esigenze "costruttive", fino ad arrivare ai significati e alla simbolgia presenti nelle arti visive, come ad esempio la flora, la fauna, i miti, le leggende, personaggi della storia e delle religioni. Tutto ciò asservito anche allo studio antropologico delle culture, ossia di tutto quel corredo storico, artistico, culturale e religioso, proprio delle tradizioni di ogni nazione, paese o regione.

 

Stumenti e supporti:

Utilizzo di PC e LIM o Proiettore, per la riproduzione di video/immagini su specifici argomenti.

Proiettore per ingrandimento delle immagini per la resa reale delle stesse.

Dispenze specifiche per ogni argomento affrontato, fotocopie per gli esercizi e la riproduzione del disegno ornato. Calchi in gesso di varie parti del corpo umano e oggetti per il disegno dal vero, comprese le stoffe per lo studio dei panneggi.



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.