La presenza nell’Istituto di studenti di cittadinanza non italiana è un aspetto rilevante, tenuto conto del significativo tasso di crescita delle iscrizioni negli ultimi anni scolastici. Per dare la possibilità a ciascun studente di raggiungere il successo formativo, la scuola individua strategie per realizzare un’azione articolata, che non si limiti ad affrontare situazioni di emergenza, ma veda nell’educazione interculturale e nell’accoglienza lo sfondo in base al quale agire nell’ordinarietà, per tutti gli studenti, ponendo attenzione e cura agli apprendimenti.

Le attività e le iniziative mirate a favorire l’integrazione scolastica degli alunni stranieri grazie ad un assetto flessibile delle risorse, del curricolo e dell’organizzazione didattica, come previsto dall’autonomia, sono sintetizzate nel “protocollo di accoglienza”, che si propone di:

  • definire pratiche condivise all’interno dell’Istituto in tema di accoglienza degli alunni stranieri
  • facilitare l´ingresso di adolescenti di altra nazionalità nel sistema scolastico-sociale
  • sostenere gli alunni neo-arrivati nella fase di adattamento al nuovo contesto
  • favorire un clima di accoglienza e di attenzione alle relazioni che prevenga e rimuova eventuali ostacoli alla piena integrazione
  • costruire un contesto favorevole all’incontro con le altre culture e con le storie di ogni studente
  • promuovere la comunicazione e la collaborazione fra scuola e territorio sui temi dell’accoglienza e dell’educazione interculturale nell’ottica di un sistema formativo integrato.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.