Dirigente Scolastico
Dott. VINCENZO CAICO
 

Saluto del Dirigente scolastico all'avvio dell'a.s. 2019/2020

Cari studenti e care studentesse, gentili famiglie e personale tutto del Liceo Buonarroti, mi chiamo Vincenzo Caico e sono il vostro nuovo Dirigente scolastico. Sono uno dei duemila nuovi dirigenti vincitori del Concorso nazionale che dopo un percorso lungo e faticoso, iniziato circa due anni fa, è arrivato al traguardo, realizzando ciò che all'inizio, per gli oltre trentacinquemila candidati, era poco più di un sogno.

Mi sono lasciato alle spalle la professione docente, il mio lavoro di insegnante di Informatica, per intraprendere una nuova stagione della mia vita e un nuovo ruolo che mi consegna tante responsabilità, ma anche l'esaltante opportunità di contribuire a realizzare una comunità educante al servizio del territorio che apra le porte del futuro ai nostri giovani.

Per me è un grande onore dirigere quella che molti considerano "la scuola di Monfalcone", un liceo che nel corso della sua storia ha preparato generazioni di studenti, diventati poi adulti, molti dei quali professionisti affermati in diversi settori della società.

Sono in servizio al Buonarroti da pochi giorni, ma ho già avuto il piacere di accertare l'altissimo livello di professionalità dei suoi docenti, certificato anche dagli ottimi esiti a distanza degli studenti, rilevati nei processi di valutazione dell'Istituto.

Al Buonarroti ho trovato un ambiente di lavoro sereno, disponibile al dialogo, orgoglioso della sua tradizione, ma anche pronto a mettersi in discussione, a riflettere sulle proprie pratiche educative per migliorare e realizzare una scuola moderna, in continua evoluzione, mai uguale a se stessa.

Oggi viviamo in una società complessa, globalizzata, che negli ultimi vent'anni è stata protagonista di grandi trasformazioni, dovute anche all'avvento delle nuove tecnologie sia nella vita di tutti i giorni che nei processi produttivi. Orientarsi in questa complessità non è facile. Sono richieste competenze specifiche di alto livello e delle solide competenze personali, cognitive, sociali, emotive e relazionali che permettano di affrontare le sfide quotidiane della vita, rapportandosi con se stessi e con altri in maniera positiva e costruttiva, con fiducia nelle proprie capacità. Per questi motivi, una scuola moderna ed efficace deve ripensare il suo ruolo nella società, abbandonando i vecchi modelli nozionistici e trasmissivi, a volte più attenti ai processi di insegnamento che a quelli di apprendimento, per mettere al centro della propria azione i bisogni e le aspirazioni degli studenti, garantendo equità e inclusione.

Cercherò quindi di valorizzare e sostenere le professionalità di tutti i docenti e del personale, con l'obiettivo di sviluppare una comunità educativa coesa, che condivida obiettivi e metodologie, aperta all'innovazione e alla sperimentazione, in grado di offrire un servizio di istruzione e formazione di qualità, in collaborazione con il Comune, gli altri enti locali e le realtà del territorio.

Il Liceo Buonarroti del futuro sarà una scuola con il cuore radicato nel Monfalconese, ma lo sguardo rivolto all'Europa, all'innovazione scientifica e tecnologica, e ai grandi cambiamenti economici e culturali in corso. Una scuola che sviluppi il senso critico, la curiosità e la passione per il sapere dei suoi studenti, in grado di prepararli al meglio per affrontare gli studi universitari, sia in Italia che all'estero. Una scuola che educhi ai principi della nostra Costituzione, anche attraverso lo sport, e proceda lungo le direzioni di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, tracciate dalle ultime strategie europee.

Cari studenti e care studentesse, siate orgogliosi di frequentare il Buonarroti e abbiate fiducia nel futuro. Per chi ha una buona preparazione, buone competenze, passione e voglia di realizzarsi, le opportunità non mancheranno mai, anche in una società che a volte appare piena di contraddizioni.

Care famiglie, sosteneteci nella nostra azione educativa, abbiate fiducia nei docenti del Buonarroti, anche quando le loro decisioni saranno severe e difficili.

Cari docenti, abbiate sempre presente che un bravo insegnante non smette mai di imparare.

Buon Anno scolastico 2019-2020 a tutti!

Vincenzo Caico - (vincenzo.caico@goiss.it)

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.